Associazione ambientalista

Lettera segnalazione stato alberature parcheggi Eurospin e Coop Superstore

Al dirigente U.O.C. Infrastrutture e Verde Pubblico

Federico Fabbri

Comune di Fano

Pec: comune.fano@emarche.it

Oggetto: gestione del verde nei parcheggi dei supermercati Eurospin e Coop Superstore

Con la presente si segnalano alcune problematiche sulle alberature messe a dimora nei parcheggi di recente costruzione di Via Pisacane e Viale Piceno in Fano.

Parcheggio Eurospin – Via Pisacane.

Nella piccola scarpata che separa la strada dalla pista ciclabile sono stati piantati 12 alberi (carpini bianchi) che mostravano segni di scarso attecchimento già lo scorso anno e che nell’estate scorsa si sono completamente seccati (foto 1). Questi alberi non erano idonei al contesto, quindi non è strano che non siano sopravvissuti.

Inoltre, mentre i pali metallici sono protetti dai possibili urti delle auto, per gli alberi, ben più delicati e suscettibili a danni e ribaltamenti, non c’è alcuna barriera (foto 2).

Vorremmo sapere cosa intende fare il Comune di Fano affinché gli alberi siano sostituiti con specie adatte e siano garantite le necessarie protezioni e cure culturali fino al completo attecchimento.

Parcheggio Coop Superstore – Viale Piceno.

Dopo pochi mesi dalla piantagione molti alberi risultano inclinati; le aiuole sono molto strette e non permettono il passaggio al terreno delle necessarie quantità di aria e acqua piovana, e anzi sono soggette a compattamento da calpestio, salvo che le adiacenti aree destinate alla sosta siano effettivamente permeabili; non sono state eliminate le canne e i legacci del vivaio, inutili perché le piante sono legate al palo tutore e dannosi in quanto “ingessano“ i fusti impedendone l’accrescimento; anche i legacci dei pali tutori unici non permettono il regolare sviluppo degli alberi, mentre i tutori dovrebbero essere almeno tre, anche per proteggere le piante dagli urti delle auto (foto 3.1 – 3.2).

In alcune aree, sono stati collocati cordoli circolari alla base delle piante, del tutto inutili come protezione, mentre sarebbe stato necessario lasciare quanta più superficie libera e pacciamata (foto 4).

 

Chiediamo quindi cosa intende fare il Comune per porre rimedio alla situazione sopra descritta e garantire la protezione, il pieno attecchimento e un buon accrescimento degli alberi messi a dimora.

 

Fano, 30/11/2022                               V. Presidente

Claudio Orazi

Allegati:

– foto 1

– foto 2

– foto 3.1 – 3.2

– foto 4

Se ti piace, condividilo con il Mondo!

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle nostre iniziative.
Iscriviti subito alla Newsletter di Lupus in Fabula!

Facebook

Puoi seguirci   sulla nostra pagina ufficiale
oppure commentare e condividere i tuoi post   sul nostro Gruppo

Prossimi Appuntamenti

  1. ESCURSIONE Monte Cardamagna

    29 gennaio