Associazione ambientalista

L’ESTREMISMO DEL SIG. ROSSI

COMUNICATO STAMPA

L’ESTREMISMO DEL SIG. ROSSI

oppure

 L’INSENSATEZZA DEL SIG. ROSSI

Pensavamo che il tempo del non senso, spesso tradotto in vuoto esercizio retorico,  fosse ormai superato , ma l’ennesimo intervento fuori luogo del Sig. Giacomo Rossi (pubblicato mercoledì 9 sul Carlino) ci fa capire come  il consigliere sia ancora molto distante da una razionale e corretta lettura dei fatti. Il problema dell’impianto sciistico del M.Nerone così come di quello del Catria, al di là, appunto, del non senso (impianti a 1400 metri di altezza ed a 50Km dal mare) e dei sicuri impatti ecologici,  va affrontato seguendo un ragionamento che deve considerare il contesto ambientale provinciale come corpo unico. Quando si scrive o parla di corridoi ecologici o di peculiarità ambientali uniche si intende sottolineare il valore oggettivo (biodiversità ed equilibri ecologici) che un territorio ha e dovrebbe avere anche per chi quei territori li abita. Si tratta di una logica di approccio al territorio che va molto oltre la mera valorizzazione economica dell’ambiente o la difesa di progetti  il cui apporto economico, tra l’altro, non è mai stato né dimostrato né valutato. Se il concetto dovesse risultare non soddisfacente , basterà ricordare che i cambiamenti climatici sono una certezza e proteggere il territorio diventa non solo sostanziale, ma necessario. Il problema, quindi, riguarda tutti e allora, perché sorprendersi e irrigidirsi di fronte ad un interessamento o ad una attività di tutela promossa anche da chi residente non è? Piace comunque sottolineare che la Lupus in Fabula è una associazione che ha soci attivi un po’ in tutta la provincia, compreso l’entroterra ed è proprio da quel territorio, guarda caso, che vengono le resistenze maggiori. Le Sue, Sig. Rossi, sono argomentazioni anacronistiche. La logica del “padroni a casa nostra”, quella si che è una posizione estremistica e , se ci permette, pensando alle possibili implicazioni che i campanilismi sono in grado di produrre , ci fa anche un po’ paura. La difesa e la valorizzazione (non solo economica) del contesto naturale  è l’unica vera arma che abbiamo contro i cambiamenti climatici e predisporsi per prevenire i fenomeni degenerativi che ci attendono dovrebbe essere un dovere. Anche per Lei!

Cagli, 11 ottobre 2019

La Lupus in Fabula

Se ti piace, condividilo con il Mondo!

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle nostre iniziative.
Iscriviti subito alla Newsletter di Lupus in Fabula!

Facebook

Puoi seguirci   sulla nostra pagina ufficiale
oppure commentare e condividere i tuoi post   sul nostro Gruppo

Prossimi Appuntamenti

  1. FRONTIERA AMAZZONIA

    20 novembre @ 21:00 - 23:00
  2. ESCURSIONE Monte Serrasanta

    24 novembre
  3. SCELTE QUOTIDIANE PER UN’ECONOMIA ECOLOGICA E SOLIDALE – Chi decide cosa mangiamo?

    29 novembre @ 21:00 - 23:00
  4. 22° COMPLEANNO LUPUS

    30 novembre @ 20:00 - 23:30