Associazione ambientalista

La ministra Brambilla contro la caccia!

Un’associazione di cacciatori ha fatto causa a Michela Vittoria Brambilla perché la ministra aveva giudicato la caccia una “pratica barbara” che “non solo fa male agli animali, ma causa anche grave danno all’ambiente”. Citando Tolstoj, la Brambilla, che è una nota animalista e vive in una specie di Arca di Noè, aveva definito la caccia “un atto stupido, crudele e nocivo al sentimento morale”. Il Tribunale di Salerno ha bocciato la richiesta di risarcimento, giudicandola infondata. Meno male: la libertà di opinione non può essere processata. Del resto, la ministra ha detto la verità: e speriamo che continui a dirla a voce alta.

Fabrizio Rondolino    da: Donna Moderna del 18.05.2011 Anno XXIV n. 20

Se ti piace, condividilo con il Mondo!

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle nostre iniziative.
Iscriviti subito alla Newsletter di Lupus in Fabula!

Facebook

Puoi seguirci   sulla nostra pagina ufficiale
oppure commentare e condividere i tuoi post   sul nostro Gruppo